Portale esclusivo pensato per i nostri clienti e partners

Log in

Richiedi l'accesso

logo
logo
countries flags

Quando Intelligenza Artificiale e Machine Learning non sono solo una trovata di marketing

Jul. 28 2020 di Anton Niculescu, Managing Partners - Spoke Global

Performance Management BI & Analytics

Una soluzione di CPM (Corporate Performance Management) all'avanguardia consente alla tua azienda di aumentare la velocità di reazione, prendere decisioni più pertinenti e avere una visione degli andamenti più l'accurata con un forte impatto sulle azioni da seguire in linea con gli obiettivi e i risultati prefissati. Una soluzione con queste caratteristiche non nasce per caso ma è il frutto della sinergia tra pianificazione dei requisiti, competenza nel settore, conoscenze tecniche e una solida piattaforma software; in altre parole, consulenti esperti sanno dosare il giusto insieme di strumenti e competenze.

In qualità di fornitore di soluzioni, il gruppo Inulta - Spoke Consulting investiamo molto nella formazione alla consulenza e valutiamo costantemente i prodotti software disponibili verificandone funzionalità, affidabilità, facilità di implementazione e costi di manutenzione. Durante questo scrupoloso processo di valutazione, spesso scopriamo che per alcuni fornitori di software per le aziende c'è una evidente disconnessione tra la promessa fatta a livello di marketing e la realtà dei requisiti di implementazione. Spesso il punto debole, e più evidente, di molte attività di comunicazione e di marketing che riguardano la vendita di software è data dai benefici promessi in termini di intelligenza artificiale, machine learning e analisi predittiva.

Negli ultimi due anni, quasi tutti fornitori di software CPM/EPM hanno dedicato molto spazio alla comunicazione dei temi di intelligenza artificiale, machine learning e analisi predittiva. Alcuni fornitori di software hanno addirittura brevettato invenzioni e registrato marchi per dare enfasi al vantaggio di avere un processo di budgeting più predittivo e basato sui dati storici. Altre volte clienti sono stati quasi sedotti dalla prospettiva di attingere all'intelligenza collettiva intrinsecamente disponibile nei milioni di dati inutilizzati e archiviati presumibilmente su vecchi server. Ma attenzione! Dato che queste tecnologie stanno solo ora iniziando a varcare la soglia dalla teoria alla pratica, spesso il primo vero passo verso la loro usabilità è superare l'iperbole delle attuali promesse di marketing. Infatti, dovresti chiederti se stanno probabilmente cercando di venderti delle formule "SE" di Excel come se fosse il deus ex machina.

Quindi esploriamo lo stato dell’arte dell’intelligenza artificiale (AI) e del machine learning (ML) iniziando dalla situazione attuale.

La cosa migliore che l'AI può fare attualmente per L’area Finance è quella di riuscire a processare grandi quantità di dati e analizzarli in base a regole specifiche. Questo è quanto vediamo già nella vita di ogni giorno, a partire dagli elenchi di canzoni e i film suggeriti dai nostri abbonamenti musicali o di intrattenimento, dal funzionamento delle sequenze dei semafori sulle strade, al software per il rilevamento delle frodi informatiche e così via. Quindi le stesse metodologie possono essere applicate anche ai processi e ai dati gestiti dal CFO.
Andando quindi nello specifico, l’AI nelle applicazioni CPM in questo momento può essere utile limitatamente ai casi di analisi "What-if" e "Goal-seek", regressione lineare, interpolazione, simulazioni MonteCarlo e altri scenari di modeling dei dati basati su algoritmi. I software Vendor che hanno inserito L’Artificial Intelligence nelle loro roadmap di sviluppo prodotto, stanno costruendo il loro ambienti per fornire delle soluzioni pratiche per interpretare con maggior semplicità gli scenari del mondo reale. Ricordandosi sempre che l'intento non è quello di fornire “La risposta giusta”, ma di dare agli utenti un suggerimento, un punto di partenza da arricchire con l’intuito, competenza e conoscenza del business aziendale.

Nonostante faccia parte dell'AI, il Machine Learning è diverso e la sua dipendenza non è così esplicita pur ricorrendo anch’esso a complessi algoritmi. Il machine learning basa infatti il suo apprendimento su un sistema di schemi, contingenze e inferenze. I primi risultati di ML in genere saranno meno affidabili ma, poiché le routine di validazione creano un ciclo che si auto-alimenta, il livello di precisione pian piano aumenterà in automatico senza la necessità di intervento da parte dell’utente.

Con queste considerazioni in mente, il Gruppo Inulta - Spoke Consulting ha selezionato CCH Tagetik come piattaforma CPM predefinita e punto di ancoraggio per tutte le sue attività di implementazione. Scelta ulteriormente validata dall’approccio pragmatico adottato dal team di sviluppo CCH Tagetik teso al continuo miglioramento funzionale in base alle esperienze e alle reali esigenze rilevate dai clienti che hanno già adottato la soluzione. Il loro approccio all'analisi predittiva AI/ML non fa eccezione.
Esploriamo alcuni esempi concreti di funzionalità predittive presenti nella CCH Tagetik Finance Transformation Platform.

La tecnologia Level-Set Planning di CCH Tagetik consente la creazione istantanea di un budget o di una previsione interamente basata su analisi storiche, eliminando così ogni pregiudizio qualitativo. Questa funzione è molto utile per impostare standard e stabilire linee guida sulla varianza. Ciò fornirà a tutti gli utenti un piano basato sui dati che essi possono modificare in base a ulteriori informazioni qualitative specifiche (quota di mercato, posizionamento competitivo, attività caso per caso, ecc.) per arrivare a un piano completo che riunisca tutte le informazioni sui dati e l'analisi degli utenti.

Tutto questo sarà il contenuto e il fine ultimo del processo di pianificazione?
Assolutamente no. Ma vi darà un punto di partenza basato sui dati che potrete modificare (sulla base dei vostri giudizi di valore) e convertire in un piano molto accurato.

La tecnologia Intelligent Optimization di CCH Tagetik consente agli utenti di determinare l'allocazione ottimale delle risorse per massimizzare gli obiettivi concorrenti. Di fronte alla scelta di massimizzare un indice KPI target rispetto a un altro, gli strumenti di Intelligent Optimization forniranno le indicazioni della soluzione migliore che deriva dalla massimizzazione complessiva di tutto l'insieme degli indicatori.
Spesso la parte più difficile consiste nell'iniziare da un foglio di carta bianco.
Intelligent Optimization fornisce un punto di partenza grazie a potenziali soluzioni matematicamente corrette che possono quindi essere modificate in modo incrementale pur rimanendo all'interno dei parametri a somma zero per ottimizzare l'allocazione delle risorse limitate.

La funzionalità Strategic Fulfilment di CCH Tagetik consente agli utenti di tradurre gli obiettivi strategici in azioni. In altre parole, gli utenti ora possono pianificare con precisione come realizzare la strategia esecutiva attraverso una serie specifica di azioni determinate matematicamente per trovare la soluzione ottimale nel punto di incontro fra le considerazioni di strategia top down e implementazione bottom up. Questa funzionalità semplifica notevolmente il processo per definire con precisione le basi e i driver di allocazione, riducendo la possibilità di effettuare allocazioni materialmente errate.

Le funzioni descritte sopra hanno un vero vantaggio: sono immediatamente applicabili! Nessuna iperbole di marketing. Nessuna argomentazione di vendita. Tutto è immediatamente utilizzabile dai clienti grazie alla CCH Tagetik Finance Transformation Platform.

Ion posso sottolineare abbastanza quanto questo approccio sia prezioso per un'azienda di consulenza come la nostra. Quello che facciamo è soddisfare le aspettative dei clienti in un periodo di tempo/budget stringente. Lavorare con un software che ci aiuta a mantenere le nostre promesse fa la differenza tra un cliente felice che ci darà delle referenze e consistenti attività di rielaborazione e riprogettazione; quindi se state leggendo in veste di cliente o come partner di consulenza, vi esortiamo a fare le vostre ricerche e alzare il consueto velo del marketing per scoprire le vere funzionalità che stanno sotto e che state effettivamente acquistando.

Share this post!