Tagetik Software entra a far parte di Wolters Kluwer e da oggi diventa CCH Tagetik. LEGGI

×
Seleziona il tuo paese

Corporate Governance

La Corporate Governance riguarda le strutture, i processi, le pratiche, le condizioni e le regole che controllano e guidano un’organizzazione e l’intero comportamento aziendale. Definire una Corporate Governance per le aziende si traduce in trovare un equilibrio tra gli stakeholder e i loro rispettivi interessi nello sforzo di allineare con essi le attività aziendali.  


Cosa si intende per stakeholder? Esistono due tipi di stakeholder: interni ed esterni. Gli stakeholder interni  sono coloro che hanno interessi all’interno dell’azienda, come dirigenti,  management, consiglio di amministrazione e dipendenti. Mentre per stakeholders esterni si intende chiunque sia coinvolto nella società come i clienti, i fornitori, gli azionisti, i finanziatori, la pubblica amministrazione, gli enti normativi e i cittadini in generale.


Idealmente, la Corporate Governance crea una serie di regole e controlli che tutti rispettano all’interno dell’azienda in modo che non ci si limiti al raggiungimento degli scopi aziendali ma si contribuisca anche alla loro definizione. La Corporate Governance implica la gestione e il controllo delle attività all’interno di un’azienda in modo da mitigare  i rischi e gestire il comportamento al fine di assicurare la responsabilità aziendale. Sono inclusi, tra gli altri, controlli interni, Performance Management, reporting, disclosure, valori aziendali e  governance dei dati.  Un approccio globale alla Corporate Governance mette tutti questi processi nel più ampio contesto sociale, normativo e di mercato.


Il Cadbury Report del Regno Unito, i principi di Corporate Governance dell’OCSE e il Sarbanes-Oxley Act americano elencano una serie di principi e linee guida che definiscono dei principi per la corporate governance e i controlli interni nello sforzo di rendere le aziende più responsabili in termini di etica, archiviazione e integrità a livello di reporting.