white paper


Sofia Consulting

Come trasformare la normativa Solvency II in un'iniziativa di miglioramento aziendale

Autore: Sofia Consulting

 

Download

INTRODUzione

Le aziende assicurative Europee devono risolvere molte questioni prima dell'adozione di Solvency II nel 2016. Dovranno quindi affrontare una notevole quantità di lavoro entro la fine del 2015 per essere adeguatamente preparate a rispondere a tutti e 3 i pillars, facendo particolare attenzione al terzo pillar. Le compagnie di assicurazione dei Paesi Bassi sono relativamente avanti nella preparazione di Solvency II pillar 3. Gli altri paesi dell'UE devono cogliere l'opportunità di imparare dalle esperienze di queste compagnie utilizzando il loro stesso metodo ed evitando così problemi già affrontati da loro.


Un buon numero di compagnie di assicurazione olandesi hanno già messo in atto sistemi integrati per calcolare il requisito patrimoniale di solvibilità (Solvency Capital Requirement) e il disclose  del QRT . Questo documento si propone di fornire una panoramica delle esperienze di queste aziende focalizzandosi sui benefici ottenuti grazie all’implementazione di un processo che, non solo si rivolge a Solvency II, ma prepara anche le organizzazioni ad esigenze future.

sommario

  • Prefazione
  • Lo stato attuale degli assicuratori europei nella preparazione della Solvency II
  • Le sfide nel reporting Solvency II
  • Implementare una soluzione preconfezionata per la Solvency II
  • I principali benifici di automatizzare la Solvency II
  • How to take on more than Solvency II
  • Un approccio di implememtazione comprovato
  • Quello che è stato imparato
  • Esempio del cliente Menzis
  • About Sofia Consulting

leggi questo White Paper (in inglese):